Responsabilità vs Menefreghismo

Please download to get full document.

View again

All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
 5
 
  Dentro al percorso di ricerca della felicità inseriamo un secondo capitolo. Chi è più felice: chi vive responsabilmente o chi fa il menefreghista? Una difficile lezione spiegata alla terza media.
Share
Transcript
  • 1. Dove sta la vera felicità? Menefreghismo Responsabilità VS
  • 2. Attività iniziale: Se fossi dio… Questa esercitazione nasce dall’osservare come molte persone si aspettano tutto da Dio, si disperano perché Dio non fa niente… La fame del mondo, lo sfruttamento, la droga, la disoccupazione, le guerre, i disastri ambientali… «Perché Dio non fa niente?». Loro magari non muovono un dito, forse pregano, ma non combattono… Mettiti alla prova: pensa alle prime tre cose che faresti se per magia ti fosse assegnato il compito di Dio… Cosa faresti se tu fossi Dio?
  • 3.  Per la strada vidi una ragazzina che tremava di freddo, aveva un vestitino leggero e ben poca speranza in un pasto decente. Mi arrabbiai e dissi a Dio: "Perché permetti questo? Perché non fai qualcosa?". Per un po' Dio non disse niente. Poi improvvisamente, quella notte rispose. "Certo che ho fatto qualcosa: Ho fatto te". (A. de Mello) «Ho fatto te» (Dio)
  • 4. La Responsabilità
  • 5. Responsabilità e menefreghismo si possono misurare nei confronti della vita privata, della scuola, dei propri impegni o della propria famiglia, degli amici o degli altri in generale… come sempre non pretenderemo di essere esaustivi, ma di trovare spunti di riflessione e strumenti per valutare cosa fa più felice ? Responsabilità e menefreghismo? Responsabilità Menefreghismo Dueatteggiamentioppostidifronte almondo
  • 6. Menefreghismo Sono forse il guardiano di mio fratello? (Caino)
  • 7.  Chiedere agli altri di fare ciò che dovremmo fare noi: › Alle istituzioni › Alla scuola › Alla chiesa › A Dio 1. Chiamare in causa altri… a sproposito
  • 8.  Attribuire la responsabilità di ciò che accade a un destino a cui non ci si può sottrarre in alcun modo: › Doveva andare così… › Perché dio mi ha fatto questo? › Lo ha voluto dio… › Vediamo cosa dice l’oroscopo… 2. Credere in un destino... assoluto
  • 9.  Le azioni non sono coerenti con le parole: › Dico che la giustizia è importante… poi approfitto delle occasioni › Affermo che ognuno ha le sue responsabilità e appena tocca a me mi tiro indietro…  Criticare sempre e comunque › Ah, io al suo posto… 3. L’ipocrisia
  • 10.  Non è affar mio  Non posso farci niente  Cosa ci posso fare io? Sono le tipiche espressioni di chi non vuole prendersi responsabilità di nessun tipo. Come se vivere su un’isola felice fosse la soluzione… 4. Tirarsi fuori
  • 11. Responsabilità Dov’è tuo fratello? (Dio)
  • 12.  Vuoi essere responsabile? Ricorda che per ogni diritto esiste un dovere!  Ricerca internet 2005: per una volta che si parla di doveri del bambino, si parla dei suoi diritti 694 volte (fonte Treccani). 1. I Tuoi diritti e… i doveri
  • 13.  Gli altri… ti riguardano! Dov’è tuo fratello? Chiede Dio a Caino.  La responsabilità è tutta qui: custodire mio fratello. 2. Custodire gli altri
  • 14.  Responsabilità è anche aver cura del pianeta, dell’ambiente, di tutto ciò che ti circonda…  È avere cura delle cose che possiedi, dei tuoi vestiti, del materiale scolastico… 3. Aver cura del mondo
  • 15. Scheda multimediale perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te... io sì, che avrò cura di te. La cura Sedermi a scuola a leggere libri insieme a tutte le mie amiche è un mio diritto. Vedere ogni essere umano sorridere di felicità è il mio desiderio. Io sono Malala Cosa si aspetta il mondo da te? Un sogno per domani
  • 16. Testimoni di responsabilità La responsabilità è uno stile di vita.
  • 17.  Madre Teresa di Calcutta, al secolo Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu (Skopje, 26 agosto 1910 – Calcutta, 5 settembre 1997), è stata una religiosa albanese, di fede cattolica, fondatrice della congregazione religiosa delle Missionarie della Carità.  Il suo lavoro instancabile tra le vittime della povertà di Calcutta l'ha resa una delle persone più famose al mondo del ‘900.  Ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace nel 1979, e il 19 ottobre 2003 è stata proclamata beata da Papa Giovanni Paolo II ed infine riconosciuta Santa da Papa Francesco il 4 settembre 2016. Madre Teresa di Calcutta
  • 18.  L'organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, in sigla FAO, è un'agenzia specializzata delle Nazioni Unite con il mandato di aiutare ad accrescere i livelli di nutrizione, aumentare la produttività agricola, migliorare la vita delle popolazioni rurali e contribuire alla crescita economica mondiale.  La FAO lavora al servizio dei suoi paesi membri per ridurre la fame cronica e sviluppare in tutto il mondo i settori dell'alimentazione e dell’agricoltura.  Fondata il 16 ottobre 1945 a Città del Québec, Québec, Canada, dal 1951 la sua sede è stata trasferita da Washington a Roma presso il Palazzo FAO. Fao
  • 19.  MSF esiste per salvare vite umane. Forniamo assistenza medica d’emergenza alle popolazioni colpite da guerre, epidemie, malnutrizione o catastrofi naturali. Interveniamo per curare le persone vittime di discriminazioni o escluse dall’assistenza sanitaria. Al momento abbiamo progetti in corso in circa 60 paesi.  Al cuore dell’identità di MSF c’è l’impegno a essere indipendenti, neutrali e imparziali. Questi principi hanno guidato ogni aspetto del nostro lavoro - dall’assistenza medica e logistica agli aspetti finanziari e alla comunicazione – fin da quando MSF è stata fondata nel 1971.  Nel 1999 MSF ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace in riconoscimento del suo “lavoro umanitario pioneristico realizzato in vari continenti”. Medici Senza Frontiere
  • 20. Le beatitudini (Mt 5,4) Beati gli afflitti, perché saranno consolati.
  • 21. Esercitazione 1  Responsabili non si nasce, si diventa! Quindi esercitati. L’informazione è la prima mossa. Leggi, ascolta, pensa a ciò che accade: a scuola, a casa, nel tuo paese, nel mondo.  Trova una notizia dalla cronaca locale o internazionale dalla quale ti senti chiamato in causa, descrivila brevemente sul quaderno e proponi una soluzione responsabile. Cosa si aspetta il mondo da te… cosa puoi fare tu? 1. Informazione critica e approfondita 2. Condivisione e sensibilizzazione 3. Donazione (soldi, tempo o altre modalità) 4. Attivismo e scelta di vita
  • 22. Esercitazione 2  Obiettivo: fare un elenco completo delle associazioni e organizzazioni di volontariato che nel nostro paese di prendono cura delle persone bisognose e dell’ambiente.  Preparare e realizzare un’intervista a un rappresentante di un’organizzazione a scelta.
  • 23. info@quellodireligione.it | www.quellodireligione.it
  • Related Search
    We Need Your Support
    Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

    Thanks to everyone for your continued support.

    No, Thanks
    SAVE OUR EARTH

    We need your sign to support Project to invent "SMART AND CONTROLLABLE REFLECTIVE BALLOONS" to cover the Sun and Save Our Earth.

    More details...

    Sign Now!

    We are very appreciated for your Prompt Action!

    x