L'Evoluzione Dei Comuni in Signorie e Principati

Please download to get full document.

View again

All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
 0
 
  Comuni, Signorie e Principati COMUNE Nasce intorno al 1200 e si sviluppa come una repubblica, la quale era autogovernata gestita da istituzioni comunitarie. All'interno del Comune, il modo di vita era retto da un corpo costituzionale che dava norme e regolamenti. Nasce nel 1300, era retta da un signore straniero nominato dalla cittadinanza col compito di governarla rimanendo neutrale tra le famiglie in lotta tra loro. Inizialmente la carica di questi signori era annua, diventando poi a vita. SI
Share
Transcript
  Campana Thalyta Pag. 1 COMUNE Nasce intorno al 1200 e si sviluppacome una repubblica, la quale eraautogovernata gestita da istituzionicomunitarie. All'interno del Comune, ilmodo di vita era retto da un corpocostituzionale che dava norme eregolamenti. SIGNORIA Nasce nel 1300, era retta da un signorestraniero nominato dalla cittadinanzacol compito di governarla rimanendoneutrale tra le famiglie in lotta traloro. Inizialmente la carica di questisignori era annua, diventando poi avita. PRINCIPATO È una forma di governo successiva alla Signoria, nella quale chi governa è sempre unmembro estraneo di una famiglia importante, però a differenza dei precedenti, coluiche governa, compra la carica nobiliare dall'Imperatore, così avendo la possibilità ditrasmettere ereditariamente la Signoria della città. Comuni, Signorie e Principati  Campana Thalyta Pag. 2 La crisi del Comune del Trecento Le continue lotte politiche e sociali che agitavano la vita del Comune provocarono una profonda crisidegli ordinamenti e delle istituzioni comunali che, di fronte a una nuova realtà sociale che imponeva nuoveprospettive di politica interna ed estera (aspirazioni ad una maggiore giustizia di classe; tendenzeespansionistiche ad ambito regionale, ecc.), si rivelavano ormai deboli e superate.Le contraddizioni interne del Comune (instabilità dell’or dine pubblico; divergenze d’ interessieconomici; situazioni di privilegio, ecc.) resero così naturale il passaggio alla nuova forma di governo della Signoria, in cui il potere era detenuto, di fatto, da un uomo solo, messosi generalmente in luce per le suequalità personali.Tra i Comuni più importanti ricordiamo:    Milano : che, favorita dalla posizione geografica, intensificò la produzione industriale e le relazionicommerciali ed estese sempre più la sua influenza sulle città vicine e, in genere, sulla regionelombarda. Anche Milano era agitata dalle contese partigiane, e nella lotta per il potere prevalsedapprima la famiglia guelfa dei Della Torre o Torriani  ; in seguito, verso la fine del secolo, ebbero poiil sopravvento i ghibellini Visconti  ;    Asti : che fu un attivo centro di vita mercantile (rapporti con la Francia, la Germania, l’Inghilterra );    Bologna : notevole non solo per i commerci e l’attività bancaria, ma per la sua celebre Università eper l’alto grado della vita culturale;      Lucca : favorita dalla posizione sulla Via Francigena, che portava dalla Francia a Roma, e particolarmente fiorente nell’arte della seta;      Siena : con le sue grandi compagnie bancarie dei Tolomei  , dei Salimbeni  e, soprattutto, dei Buonsignori  , che concedevano prestiti alla corte pontificia;    Ricordiamo inoltre, per non parlare delle repubbliche marinare, i comuni di Piacenza , Vercelli  , Novara , Verona , Padova , Treviso , Ferrara e, soprattutto, Firenze . La Signoria L’evoluzione dal Comune alla Signoria avvenne, in molti casi, col concorso della stessa volontà popolare: i cittadini, stanchi delle continue lotte interne, affidavano il potere al capo del partito vittorioso;oppure riconoscevano Signore un capo imparziale (generalmente un Podestà, o un Capitano del Popolo), chesi era imposto per le sue doti individuali, e prometteva di dare maggiori garanzie di sicurezza ed equilibrio politico. Si dava però anche il caso, seppure più raro, di un passaggio dall’una all’altra forma di governo che avveniva in base a una conquista violenta (il cosiddetto colpo di stato), per opera di qualche potentefeudatario o di un condottiero.In un primo tempo la Signoria ebbe generalmente carattere elettivo, e il Signore manteneva invigore, almeno formalmente, i vecchi organi del governo comunale (Podestà, Capitano del Popolo, ConsiglioMaggiore, ecc.). In pratica, però, il Signore aveva nelle sue mani l’effettivo potere, e dava corso a una sua politica personale; amministrava, in un certo qual modo, con maggiore giustizia, e conduceva una politicaestera, in generale, più energica e intraprendente. Il passaggio dai Comuni alle Signorie e l’istituzione dei Principati    Campana Thalyta Pag. 3 Il Principato Consolidato il suo dominio, il Signore si poneva come primo obiettivo di rendere ereditario il suo titolo e dargli un fondamento giuridico, sollecitando la nomina e l’investitura dell’Imperatore o del P apa.Il Signore venne così ad assumere il titolo di vicario imperiale o papale, di conte, marchese o duca; ildominio personale si trasformò in una dinastia stabile e duratura; la Signoria si venne mutando in un vero eproprio Principato, a carattere dinastico e autoritario, ormai svincolato del tutto da ogni base popolare.Tra le principali Signorie e Principati ricordiamo: i Visconti  a Milano, gli Scaligeri  a Verona, gli Estensi   a Ferrara, i Gonzaga a Mantova, i De Medici  a Firenze e gli Sforza a Pesaro.Fonti:www.scribd.comit.wikipedia.org/wiki/Signorie
Related Search
Similar documents
View more
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks
SAVE OUR EARTH

We need your sign to support Project to invent "SMART AND CONTROLLABLE REFLECTIVE BALLOONS" to cover the Sun and Save Our Earth.

More details...

Sign Now!

We are very appreciated for your Prompt Action!

x