2039-6635-26720-10

Please download to get full document.

View again

All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Transcript
    MAD DOG Music  a nell’Inghilterra elisabettiana   Hopkinson Smith, liuto a 8 cori  Musica di John Dowland  (1563-1626), Anthony Holborne  (+ 1602) William Bird  (ca 1540-1623) e John Johnson  ( + 1594)  John Dowland , sebbene compositore dalla vena spesso vivace ed estroversa, è noto soprattutto per l’inquietudine che carat terizzava la sua anima, nutrendo di aspetti malinconici alcune delle sue composizioni. Non fu però il solo creatore di melodie di grande espressività della Golden Age elisabettiana. Compositori della generazione precedente ci hanno lasciato opere di grande inventività melodica e straordinaria profondità. John Johnson  e Anthony Holborne  furono i due più importanti liutisti la cui presenza fu ininterrotta in Inghilterra, a differenza di Dowland che spese molti anni viaggiando nel Continente. Tra le loro composizioni troviamo Pavane di un lirismo intenso e ricche di armonie, Gagliarde dai ritmi travolgenti, ritratti suggestive e variazioni elaborate e sorprendentemente virtuosistiche. William Byrd  fu compositore straordinariamente prolifico, anche lui al servizio della Chapel Royal   ma successivamente allontanato per il suo coinvolgimento con il Cattolicesimo. La Pavana Bray ne porterebbe indizio, rimandando forse al cattolico William Bray, o a Henry Bray, un gesuita. Mad Dog , da cui è tratto il CD pubblicato da Naïve nel 2017, vuole offrire al pubblico una scelta di questi capolavori, affiancando a brani notissimi alcune composizioni di altissima qualità sebbene tutt’oggi poco conosciute e raramente eseguite. Fare Thee Well (Holborne) Muy Linda (Holborne) My Selfe (Holborne) Mad Dog (Holborne) Fantasia 5 (Dowland) Prelude (Dowland) Mrs White’s Nothing (Dowland)   Johnson’s Jewell (Johnson)   Carman’s Whistle Variations (Johnson)  Passion (Holborne) Day’s End Pavan (Johnson)  The Fairy Round (Holborne) * * * Pavana Bray (Byrd) The Shoemaker’s Wife (Dowland)   Mr Dowland’s Midnight (Dowland)  Fantasia 6 (Dowland) Lady Clifton’s Spirit (Dowland)  It fell on a holy eve (Holborne) Heigh Ho Holiday (Holborne) Naïve, 2017 Hopkinson Smith, liuto a 8 cori,  Joel van Lennep, New Hampshire      Hopkinson Smith , nato a New York nel 1946 e laureato con lode alla Harvard University nel 1972, si trasferisce nel ‘73 in Europa per studiare in Catalogna con Emilio Pujol e in Svizzera con Eugène Dombois. Stabilitosi a Basilea, collabora con numerosi gruppi di musica antica tra cui Hesperion XX. Dalla metà degli anni ’80 si dedica principalmente al  repertorio solistico per liuto e chitarra barocca producendo una lunga serie di registrazioni, numerose delle quali premiate con il Diapason d’Or e accolte da critiche entusiaste. Territori d’esplorazione d’elezione, la musica per chitarra spagnola e vihuela, la musica del Rinascimento e Barocco francese per liuto, il repertorio italiano del primo Seicento e quello tedesco del primo Barocco. Attraverso i recitals e le incisioni il suo percorso musicale continua a svelare e riportare in vita opere tra le più espressive e intimiste del repertorio rinascimentale e barocco. L’incisione delle sue trascrizioni delle Sonate e Partite per violino solo di Bach, uscite nel 2000, è stata unanimemente acclamata dalla stampa. La rivista Gram ophone le ha definite “la m iglior incisione di quest’opera  mai realizzata su qualsiasi strumento ”.  Un Cd dedicato a Dowland nel 2005, premiato con il Diapason d’Or, è stato descritto dal New York Times come dotato di “magnifica personalità”  mentre di quello dedicato a Francesco da Milano, anch’esso premiato nel 2009 con il Diapason d’Or de l’Année ( l’ equivalente francese del Grammy award) si è detto essere “la prima registrazione a rendere giustizia al valore di Francesco”. La BBC Music Magazine ha definito nel 2013 le prime tre Suites per violoncello di Bach, da lui trascritte per teorba tedesca e ancora premiate con il Diapason d’Or, “assolutamente entusiasmanti”.  Hopkinson Smith suona e tiene master classes in tutta Europa, in America del Nord e del Sud, in Australia, in Nuova Zelanda, Corea e in Giappone, combinando uno stile di vita di ricerca eremitica con quello del viaggiatore. Nel 2007 e nel 2009 si è esibito e ha insegnato in Palestina invitato dalla Barenboim-Said Foundation e dallo Swiss Arts Council. Nel 2010 ha ricevuto il Premio Mus ica dalla Regione Puglia con l’iscrizione “maestro dei maestri, massimo interprete delle musiche per liuto dell’antica Europa Mediterranea” , mentre nel 2015 analogo riconoscimento, il Music Prize, gli è stato conferito dalla provincia di Alicante in Spagna. Insegna alla Schola Cantorum Basiliensis (Svizzera). (photo © K. Metitsch)  
Related Search
Similar documents
View more
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks
SAVE OUR EARTH

We need your sign to support Project to invent "SMART AND CONTROLLABLE REFLECTIVE BALLOONS" to cover the Sun and Save Our Earth.

More details...

Sign Now!

We are very appreciated for your Prompt Action!

x